La ristrutturazione e la manutenzione di una piscina sono due concetti distinti, ma complementari, che riguardano la cura e il mantenimento della struttura. Di seguito, analizziamo le differenze tra ristrutturazione e manutenzione di una piscina:

La sentenza n. 852/2020 del Tar Lombardia ribadisce la differenza che intercorre tra manutenzione straordinaria e ristrutturazione edilizia.

DEFINIZIONE

  • Ristrutturazione: la ristrutturazione di una piscina si riferisce a interventi più ampi che coinvolgono la riparazione o l’aggiornamento di parti significative della struttura. Può includere lavori come:
    • il ripristino o la sostituzione di alcuni elementi costitutivi della piscina,
    • l’eliminazione, la modifica e l’inserimento di nuovi elementi ed impianti,
    • gli interventi che comportino modifiche della volumetria complessiva della vasca,
    • gli interventi rivolti a trasformare gli organismi edilizi mediante un insieme sistematico di opere che possono portare ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente.
  • Manutenzione: la manutenzione di una piscina è un insieme di attività periodiche volte a preservare le condizioni generali della piscina. Include routine come la pulizia regolare, il controllo del livello dell’acqua, la manutenzione del sistema di filtrazione, il monitoraggio dei livelli chimici e altri interventi preventivi.

PORTATA DEI LAVORI

  • Ristrutturazione: coinvolge solitamente lavori più estesi e impegnativi, spesso richiedendo la competenza di professionisti specializzati. La ristrutturazione è necessaria quando la piscina ha problemi strutturali, estetici o funzionali che richiedono interventi più approfonditi.
  • Manutenzione: comprende attività regolari e preventive che mirano a evitare problemi maggiori. La manutenzione è volta a garantire che la piscina funzioni correttamente nel tempo.

FREQUENZA: 

  • Ristrutturazione: di solito è necessaria meno frequentemente e si verifica quando la piscina presenta segni di invecchiamento, danni strutturali o se si desidera apportare modifiche significative.
  • Manutenzione: è un processo continuo e periodico, svolto regolarmente nel corso della vita della piscina per mantenerne le condizioni ottimali.

COSTI:  

  • Ristrutturazione: può comportare costi più elevati, poiché coinvolge spesso l’intervento di professionisti e l’utilizzo di materiali di alta qualità.
  • Manutenzione: solitamente comporta costi più contenuti, poiché riguarda attività di routine e interventi preventivi.

OBIETTIVI

  • Ristrutturazione: ha l’obiettivo di migliorare o ripristinare la funzionalità, l’aspetto estetico o le caratteristiche della piscina.
  • Manutenzione: si concentra sull’assicurare il corretto funzionamento della piscina nel tempo, prevenendo danni e prolungandone la durata.

CONCLUSIONE E CONSIGLI

In conclusione, mentre la manutenzione è un aspetto continuativo e preventivo della cura di una piscina, la ristrutturazione è necessaria in presenza di problemi più gravi o quando si desidera apportare cambiamenti significativi alla struttura. 

La scelta tra manutenzione e ristrutturazione dipende dalle condizioni attuali della piscina e dagli obiettivi desiderati. Entrambi sono fondamentali per garantire una piscina sicura, funzionale e attraente nel corso degli anni. 

Contattaci ora per una consulenza personalizzata!

 

 

Ultimi articoli

leggi tutti gli articoli >

COME POSSIAMO AIUTARTI?

Chiamaci +39 030 5357784
Da Lun. a Ven. 09.00-13.00 | 15.00-19.00
Sab. 09.00-13.00

Visita il nostro Showroom

Via Perrucchetti, 3, 24060 Castelli Calepio, Bergamo.
Riceviamo su appuntamento.

Prenota una consulenza

Compila il form o scrivici su whatsapp